Allenamento combinato: non trascurare l’alimentazione

 

Nella preparazione del triathlon, l’allenamento combinato è d’importanza fondamentale, poiché permette di capire come affrontare al meglio le frazioni di gara e le transizioni, e preparare il fisico a gestire le proprie energie.

I protagonisti di The Finisher, hanno affrontato egregiamente questo tipo di allenamento, grazie anche ai preziosi consigli di un’esperta triatleta, Martina Dogana, che, insieme ai loro coach, li ha guidati in questa nuova esperienza.

Da un punto di vista fisico, il combinato, può essere molto impegnativo e richiede un adeguato apporto energetico; per questo motivo, gli aspetti nutrizionali non possono essere trascurati.

Partiamo dalla prima colazione, che rappresenta sempre un pasto importante, ma lo è ancora di più in vista di un allenamento impegnativo. Una colazione completa di tutti i macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi) e ben bilanciata, permette di fare il pieno di energie e allo stesso tempo evitare picchi di glicemia e prevenire i cali energetici. Via libera quindi a yogurt bianco con cereali naturali (come i fiocchi di avena), frutta fresca di stagione, ricca di zuccheri, vitamine e minerali, e frutta secca, fonte di acidi grassi mono e poli insaturi; anche una crepe con miele o marmellata, pane con ricotta e marmellata, uova o affettato sgrassato, sempre accompagnati da frutta di stagione o spremute fresche, possono essere valide alternative, che permettono di fare il pieno di energie e arrivare carichi all’inizio dell’ allenamento.

Non dimentichiamo che l’allenamento combinato rappresenta anche una buona occasione per imparare a usare gli integratori e provare l’integrazione in gara.

La scelta degli integratori va fatta considerando la durata e il tipo di discipline coinvolte. Sulla bicicletta è più facile assumere alimenti o integratori solidi, come barrette a base di carboidrati, accompagnati dalla giusta quantità di liquidi e sali per prevenire la disidratazione; mentre si corre invece, ci vengono in aiuto i gel a base di zuccheri di facile assimilazione, spesso addizionati con aminoacidi ramificati che aiutano ad avere maggiore resistenza durante gli allenamenti più lunghi e impegnativi. L’idratazione non deve essere trascurata per tutta la durata dell’allenamento, e deve proseguire anche alla fine, unitamente alla reintegrazione di carboidrati e proteine per favorire il recupero muscolare.

Non mi resta che augurare un buon combinato a tutti!

CONDIVIDI QUESTO CONTENUTO SU: