Gli zuccheri? Non sono tutti uguali, quando ti alleni scegli quelli giusti

 

 

Gli zuccheri, o carboidrati, rappresentano la principale fonte di energia per il nostro organismo, ed essendo anche la risorsa preferita dai muscoli, diventano fondamentali per chi pratica un’intensa attività fisica.

Attenzione però: gli zuccheri non sono tutti uguali. Impara a riconoscerli e ad assumerli al momento giusto in base al tuo programma di allenamento.

Gli zuccheri semplici (come il saccarosio e il glucosio) sono assorbiti velocemente dal nostro organismo, e determinano un rapido aumento dei livelli di glucosio nel sangue (glicemia). Gli zuccheri complessi invece, come l’amido, sono digeriti più lentamente e, in generale determinano un minore rialzo della glicemia.

I primi si trovano nella frutta, nelle marmellate, nel miele, nei succhi, nelle bevande energetiche, nei dolci in generale e negli integratori sportivi; permettono di ripristinare le riserve energetiche muscolari durante e dopo un’intensa attività fisica, e sono, per questi motivi, gli ingredienti principali degli integratori da assumere durante lo sport e non possono mancare nel pasto di recupero post allenamento.

In tutti gli altri momenti è meglio scegliere gli zuccheri complessi, che trovi nei cereali (frumento, riso, kamut, farro, orzo ecc.) e nei loro derivati (farine, pasta, pane, cracker ecc.). Questi alimenti, soprattutto quelli integrali, permettono di controllare meglio i picchi glicemici, danno maggiore senso di sazietà e rappresentano la scelta migliore per i pasti consumati nelle ore che precedono un allenamento.

Facciamo un esempio. Se ti alleni nel pomeriggio, a pranzo puoi mangiare un piatto unico contenente carboidrati complessi, proteine e verdure (insalata di pasta con petto di pollo e verdure miste), dopo l’allenamento invece non farti mancare uno spuntino contenente zuccheri a rapido assorbimento come un frullato preparato con frutta fresca e yogurt.

 

 

CONDIVIDI QUESTO CONTENUTO SU: